Nei Flats, Bill e Rob mi avevano promesso che se ne fossimo usciti illesi mi avrebbero invitato a Vancouver per un BBQ a casa loro. Sembrava un momento molto lontano che invece è arrivato prestissimo. Da Dawson sarebbe stato più facile autostoppare fino a Toronto, ma sono arrivato sulla west coast in un tempo decente, costeggiando il temibile fiume Fraser e attraversando il deserto appena fuori Boston Bar. Dopo che un pescatore di salmoni mi ha scaricato in periferia, Bill mi ha accolto con grande entusiasmo e portato nella sua bella casa di Maple Ridge, dove vive con la moglie e il cane.

20140809-231400.jpg

La vita qua è stata davvero “easy”. Cibo sano, giardino, birre fredde in frigo, chitarra, amici, cane e BBQ. Eppure girare in centro, il giorno del mio arrivo, è stato un incubo. Sebbene sia la città più vivibile al mondo, Vancouver mi è sembrata sovraffollata e terribilmente calda.

Oggi abbiamo fatto il BBQ anche insieme a Rob, come da promesso, ed è stato bello ricordarsi delle avventure vissute assieme.
Il nostro incontro è stato un caso, eppure…

Ho accettato l’invito di Bill e rimarrò fino a domani, perché la sua famiglia al completo si riunirà per una festa e i suoi parenti vorrebbero conoscermi, cosi come io voglio conoscere loro. Poi dovrò rimettermi in viaggio e coprire gli ultimi 4000 km che mi separano dalla mia ultima destinazione: Toronto.

Spero di passare dei giorni rilassanti sulla Transcanada, fa un caldo boia e non ho più voglia di cuocermi al sole come nel deserto alle porte di Boston bar!!

20140809-232841.jpg