L’Italia che ho trovato.

Girare in bici per le provinciali italiane ha forse più contro che pro. Le strade sono in stato di abbandono, nell’entroterra ad agosto spesso non si trova un bar per

Condividi
Condividi

Poiché niente si fa mai completamente da soli voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito in questi giorni. Tra questi: la mia famiglia che ha sempre pazienza, gli sponsor

Condividi

Pare che stasera su tg3 Piemonte e domani su tg3 Sicilia, andrà l intervista RAI girata oggi a Torino. Tra l’altro ho bucato la seconda ruota proprio durante le riprese…il

Condividi

– entro in un bar vicino Perugia, stravolto dal caldo,vestito da ciclista con caschetto, guanti, scarpette.chiedo “scusi la statale per Arezzo?”. La signora ” è in moto?”. -Calabria (giro del

Condividi

È appena uscito su diverse testate che ho fatto un’impresa “in nome del mito di Garibaldi” e sembra che tutto il percorso sia nato solo ed esclusivamente per raccontare dei

Condividi

Dopo il fortuito incontro con i metalmeccanici per strada in Calabria,eccone un altro. Ero triste perché avrei voluto concludere il lavoro con un’altra intervista, magari andando ad Aosta, ma con

Condividi

Improvvisamente è tutto finito. Momento senza poesia. L’arrivo in una città deserta come tutte le altre a più di un miglio dalla costa già viste in viaggio, senza glorie e

Condividi
22 agosto. 18
Condividi